CASA AMC

Bormio (So)
2005







L’interevento prevede la divisione in due alloggi separati di una villa edificata negli anni 70 dall’architetto G. Romegialli. L’ampliamento di circa 60 mq, organizzati su tre piani (seminterrato, terra e soppalco) ha consentito di non modificare le divisioni interne della casa esistente. Il volume aggiunto è interamente in legno: larice massiccio all’esterno e doghe di cirmolo all’interno