CASA GDP

Valbrona (CO)
2001

foto: © Filippo Simonetti


La casa è situata in un paese pedemontano, sopra il nucleo storico e al limite del bosco, su un pendio scosceso con una vista stupenda verso la Grigna (famosa roccia di scalatori). Il regolamento edilizioprevedeva l'edificabilità del sito previo progetto generale d'inquadramento. Il piano generale prevede tre edifici (attualmente uno solo è costruito) che hanno come elemento caratterizzante l'attenta integrazione delle case con la topografia del luogo. Due lunghi muri paralleli alla linea del terrenoa due diverse quote altimetriche fissano la regola a cui si devono accostare i tre volumi. L'accesso carrabile di ogni abitazione si ferma alla quota più bassa. I materiali stabiliti per le tre residenze sono la roccia, il legno e il ferro zincato. La "Casa Polti" è organizzata su tre livelli: al primo seminterrato le zone dell'accesso veicolare e pedonale, locali termici e una grande legnaia, al secondo, anch'esso in parte seminterrato, le zone giorno e un monolocale per un'anziana parente e al terzo la zona notte. In fase di cantiere, data la presenza di una falda di roccia, si è stabilito di riutilizzare la stessa per le murature dell'edificio